Quando si dice sfortuna

Avrei dovuto continuare con la mia storia d’amore, a raccontarvela, ma purtroppo è già finita. Peccato. E’ stata bella, intensa, intensissima, piena di colpi di scena, fantastica, calda, passionale, ma finisce qui. Non ci sono responsabilità, non c’è niente che non vada, o persone che hanno sbagliato, no, finisce per troppo amore.

Può finire una storia per troppo amore? Si, e vi dimostrerò che è assolutamente vero.

Ma prima un po’ di pubblicità

Enrico, giovane ingegnere di Torino, è alla ricerca del suo primo lavoro,  e per questo manda il suo cv and una serie di aziende. Naturalmente le risposte tardano ad arrivare, ed Enrico è molto triste, ma non si perde d’animo e continua la sua ricerca, fiducioso che prima o poi troverà l’azienda che fa per lui.

Un giorno, per caso, trova su un giornale un piccolo annuncio di lavoro, in una piccola azienda dal nome altisonante:”L’aziendonona”.

Enrico, disperato e un po’ incuriosito chiama l’aziendonona per capire un po’ di che lavoro si tratta e dopo pochi squilli una voce femminile risponde:

-Pronto qui é l’Aziendonona, con chi ho il piacerissimo di parlare?

-Salve mi chiamo Enrico Salvorianannari, e chiamo per l’annuncio di lavoro.

-Buongiorno Signor Enrico, grazie per averci chiamato! Dunque le spiego cosa cerchiamo, mi dia solo un attimo. Allora dicevamo…..Bene quindi lei chiama per l’annuncio di lavoro, per lavorare qui da noi, giusto?

-Si come le ho detto prima, si sto cercando un lavoro..

-E qui lei è nel posto giusto mi creda. La nostra azienda le può garantire un eccellente stile di vita fatto di sacrificio e uno stipendio veramente da fame. Si tratta di lavorare 60 ore settimanali, senza ferie, senza malattia, e lo stipendio è di circa centomila lire al mese. Che ne pensa Signor Enrico?

-Ma..mi sembra ottimo

-Signor Enrico la posso considerare dei nostri?

-Certamente si!

-Molto bene, ci vediamo lunedi allora, a presto e grazie.

-Grazie a voi e a Lunedi.

Enrico riceve una telefonata dal suo ex amore

-pronto Enrico?

-Si ciao, sei tu?

-Si certo che sono io…volevo dirti che mi dispiace che sia finita cosi, io ti amo e non volevo finisse..

-Ma allora perchè è finita?

-Non lo so Enrico, non lo so..eh che..ci sono troppe cose che non abbiamo capito…ti ricordi la storia dell’orologio?

-No!

-Neanche io…però non  so è come se fosse successa

-Ma quale storia scusa?

-Ti ho gia detto che non lo so, sei sempre cosi insistente…basta guarda attacco.

Enrico rimase a bocca aperta, sconcertato, non aveva capito cosa avesse detto di tanto strano. Il telefono squilla ancora..

-pronto?

-Perche hai attaccato?

-Ma non ho attaccato, hai attaccato tu

-Sempre questi modi, sempre cosi aggressivo e maleducato…basta!

Ancora una volta attaccò ed Enrico ancora una volta rimase di sasso.

Segue nella prossima puntata, perchè non riesco a trovare il tempo per finire un raccon to che mi chiamano tutti……sono stressato che palle!

3 pensieri su “Quando si dice sfortuna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...